LO CHEFguerrazzichef

Le origini e la filosofia

Amore e aggregazione, passione e relax.

La passione per questa arte è iniziata da piccolo. La mia fortuna è stata quella di nascere e vivere in una terra come la Campania. Una zona ricca di colori e profumi, in cui predominano nella loro semplicità, prodotti deliziosi che ispirano la fantasia di tutte quelle persone che amano avvicinarsi al mondo della cucina.

Il primo maestro dietro i fornelli è stato mia madre. È lei che mi ha insegnato la passione e l’amore per la cucina. Quegli aspetti che ancora oggi, dopo 20 anni di mestiere, si riversano nei miei piatti. Ai nostri giorni, appassionarsi al proprio lavoro è una fortuna rara e sono convinto sia una qualità da preservare.

Il mio modo di cucinare è quello che si ha quando prepari una cena tra amici. Piatti genuini, quattro risate in compagnia, un giusto bicchiere di vino e via, una serata alla grande.

E questo è quello che vorrei trasmettere: la cucina come momento di aggregazione e relax. Sono gli “ingredienti” che aggiungo nei miei piatti e ciò che provo ogni volta che realizzo un menù.

Io credo che una ricetta sia solo un tema musicale, che un cuoco intelligente può suonare ogni volta con una variazione.

Gli obiettivi

Adattamento, determinazione e consapevolezza.

Lavoro in questo settore dall’età di 16 anni, in luoghi ed ambienti diversi, con tante persone diverse per cultura e livello professionale.

Tutto questo mi ha dato un ottimo senso dell’adattamento, ed una visione più ampia delle relazioni umane.

Ho imparato all’inizio ad affiancare i miei superiori, credendo sempre in quello che facevo fino a diventare chef e gestire un gruppo intero, di cui faccio parte in prima linea io stesso.